È TEMPO DI VACANZE: portami con te, non lasciarmi a casa!

È TEMPO DI VACANZE: portami con te, non lasciarmi a casa!
L’estate si rivela purtroppo un incubo per le migliaia di cani e di gatti abbandonati ogni anno. Da 21 anni il Fondo Amici di Paco si impegna a contrastare l’abbandono con importanti campagne di sensibilizzazione che hanno radicalmente mutato leggi, regolamenti e usi a favore di chi vive con un cane o un gatto, rendendo più facile andare in vacanza con loro. Tanto che spesso portarli o no è solo questione di buona volontà… E poi è importante dare il buon esempio, attraverso la buona educazione dei nostri beniamini.

Continua a leggere “È TEMPO DI VACANZE: portami con te, non lasciarmi a casa!”

Un articolo di 8 anni fa (più altri ancora)… dedicato ai bugiardi

Nel mio settimanale tour nel web per controllare le pubblicazioni relative al Fondo Amici di Paco, Paco Editore e Diana Lanciotti, di cui curo l’ufficio stampa, mi sono imbattuta in questo articolo del 2010 del Giornale di Brescia, il più diffuso quotidiano della provincia di Brescia.
Lo dedico a quei buontemponi che, per screditare Diana Lanciotti, hanno inventato la  favola che è una… costruttrice. In effetti Diana è una costruttrice: di cose buone, di belle idee, e bei libri.
Lorsignori che cosa sanno fare, invece, oltre che infamare e prendersela col prossimo, soprattutto se è migliore di loro?

Vergognatevi, bugiardi! E se volete uscire dalla vostra ignoranza (della realtà), vi indico una serie di articoli presi a caso in cui si parla di Diana Lanciotti:

Continua a leggere “Un articolo di 8 anni fa (più altri ancora)… dedicato ai bugiardi”

Quando internet e l’ “animalismo parlato” fanno danni a chi aiuta concretamente gli animali

I primi di luglio la Sardegna è salita agli onori delle cronache “grazie” a una mail bombing in cui si segnalava la presenza di cagnolini abbandonati in una spiaggia vicina a Cala Gonone e si incolpava la LIDA di Olbia (che gestisce il Rifugio I Fratelli Minori, la cui presidente è Cosetta Prontu, stimata da tutti gli “amici di Paco”) di non muovere un dito per salvarli. In realtà, mentre le solite atlete della tastiera davano fiato alle trombe, le volontarie di Cosetta erano già sul posto a recuperare i cagnolini, in silenzio, per non attrarre troppa attenzione sulla vicenda e non rischiare di vanificare la delicata operazione di salvataggio. Ce ne parla Diana Lanciotti, che è rimasta in contatto con Cosetta per due giorni e ha cercato di spiegare la realtà a persone che, però, hanno preferito continuare a diffondere notizie false.

Continua a leggere “Quando internet e l’ “animalismo parlato” fanno danni a chi aiuta concretamente gli animali”

Un libro pieno di passione e coraggio

Boris, professione angelo custode – Un libro che si può amare e capire solo se…

“Boris, professione angelo custode” uscì nove anni fa e produsse un grande scalpore. Almeno quanto “Paco, il Re della strada”, che sollevò il velo dal dramma del randagismo fino ad allora ignorato e taciuto. La forza dirompente del libro su Boris stava e sta tuttora nell’essere riuscito a parlare con passione e coraggio al cuore di tante persone che amano i propri cani, ma anche i propri gatti, e che in Diana Lanciotti hanno trovato l’interprete dei propri sentimenti più profondi e sinceri verso i loro migliori amici.

Sin dalla prima volta che l’ho letto, nove anni fa, e anche ora che ho appena finito di leggere la nuova edizione, ho pensato che Boris, professione angelo custode è la storia di animali più bella che io abbia letto e che mai sia stato scritta. Ma, anche, che non sia una storia per tutti. Per capirla bisogna aprire il cuore e la mente a verità e sentimenti che non tutti vogliono accettare.
Alla conclusione del libro, la stessa Diana confessa: Continua a leggere “Un libro pieno di passione e coraggio”

“I cani non hanno colpe” su L’arca di Noè (TG5)

La puntata del 24 giugno de L’Arca di Noè, il tg degli animali del TG5, ha dedicato la rubrica CAN-PIELLO a I cani non hanno colpe di Diana Lanciotti.
Un libro di grande successo, apprezzato per la sua capacità di affrontare con sensibiltà e senso pratico i presunti “problemi comportamentali” dei cani, svelando, sulla base dell’esperienza, che quando un cane sbaglia la colpa non è mai sua, ma di una sbagliata educazione, della mancanza di comprensione da parte nostra e della nostra incapacità di farci comprendere da lui.

 

Quando un cane manifesta un comportamento scorretto, dipende da noi!
“Un libro che analizza i comportamenti dei nostri cani che ci sfuggono, fino a diventare dei veri e propri problemi. L’autrice si è resa conto che una delle principali cause dell’abbandono è l’incapacità di gestire il nostro cane, incapacità che genera delusione e alla fine un vero e proprio rifiuto. Ecco perché è importante capire che i cani ragionano da cani e non da esseri umani.”

http://www.video.mediaset.it/video/l_arca_di_noe/clip/il-can-piello_856419.html

In un’intervista rilasciata su Amici di Paco n°65 Diana risponde alla domanda di Paola Cerini:

Che cosa ti aspetti dal tuo nuovo libro?
«Innanzitutto che faccia riflettere sull’errore che in tanti compiamo di credere che i cani sbaglino per colpa loro. In realtà i cani nascono e diventano così perché noi abbiamo voluto e fatto in modo che diventino così. I cani non sbagliano, siamo noi a farli sbagliare. Entrare in questo ordine di idee vuol dire far diminuire drasticamente gli abbandoni e i maltrattamenti. E poi mi aspetto che si venda, tanto, per aiutare tutte le realtà che hanno bisogno del nostro aiuto per poter continuare a salvare gli animali in difficoltà.»

Qui invece potete leggere la sintesi dell’intervista di Diana a Radiolaghi: https://www.dianalanciotti.it/un-libro-in-7-domande-i-cani-non-hanno-colpe-intervista-a-radiolaghi/

e qua ascoltarla dal vivo su Youtube: https://www.dianalanciotti.it/2017/10/i-cani-non-hanno-colpe-radiolaghi-intervista-diana-lanciotti/

I cani non hanno colpe può essere acquistato in libreria o direttamente dall’editore: sul sito www.amicidipaco.it o telefonando allo 030 9900732.
Comprandolo direttamente dall’editore il ricavato per la beneficenza è maggiore.

Per informazioni: tel. 030 9900732, fax 030 5109170 paco@amicidipaco.itwww.amicidipaco.it

I cani (da “Occhi sbarrati – Reportage dal canile”)

I cani
Sono quegli esseri meravigliosi capaci di farmi commuovere con uno sguardo o lo sventolio della coda, di farmi sentire la persona più importante della terra, la più perfetta, buona e, soprattutto, amata. Sono quelle anime semplici alle quali basta una carezza per sentirsi felici, quando noi umani la felicità non la raggiungiamo neanche con l’impegno di tutta una vita. Sono quelle creature prive di sovrastrutture mentali, candide, pulite, che non ti giudicano mai, se non in positivo, anche quando compi le azioni più turpi, e anche se le commetti ai loro danni. Ed è proprio questa loro capacità di assolverci sempre, qualsiasi cosa facciamo, che deve obbligarci a essere migliori per meritare il loro amore, e non considerarlo un fatto dovuto e scontato. Dicono che se fissi a lungo un cane, lui abbassa gli occhi per primo. Questo atteggiamento fa parte del suo bagaglio di animale addomesticato. Ma ci sono tanti uomini che, guardando negli occhi un cane, dovrebbero abbassare per primi lo sguardo.

Diana Lanciotti (Occhi sbarrati – Reportage dal canile – 2007, Paco Editore)

 

 

Veronaeconomia recensisce “La vendetta dei broccoli”

Ogni tanto arrivano segnalazioni di recensioni che ci eravamo persi (mea culpa, visto che è il mio compito…) Provvedo, anche se in ritardo. Ma non è mai troppo tardi per ricordare che La vendetta  dei broccoli è un giallo (vegetariano…) da non perdere! Gustosissimo come pochi! Leggete la recensione di Veronaeconomia.it

Simona Rocchi
ufficio stampa Fondo Amici di Paco e Paco Editore
simona@amicidipaco.it

 

Continua a leggere “Veronaeconomia recensisce “La vendetta dei broccoli””

“Questa non è la realtà” – Diana Lanciotti: «Io, vittima di una campagna di diffamazione tramite internet»

Intervista a Diana Lanciotti sulla campagna “Questa non è la realtà” e… intanto che ci siamo, sulla campagna di diffamazione di cui è vittima da due anni.

Ha taciuto a lungo e si è difesa senza parlarne pubblicamente. Ma dato che da due anni la scrittrice e fondatrice del Fondo Amici di Paco è vittima di una pesante campagna di diffamazione che usa internet come mezzo principale, ha finalmente deciso di parlare.
Devo dire che non è stato facile convincerla a rendere pubblica questa sua battaglia, che per tutelare il luogo in cui vive non ha voluto finora far conoscere. Una battaglia che non riguarda il suo impegno animalista, è bene chiarirlo. Una faccenda assurda, montata ad arte per invidie, ossessioni, questioni “politiche” di bassa lega.
L’occasione, voluta fortemente dalla sua addetta stampa, è stata un’intervista che le ho… estorto per il rilancio della campagna “Questa non è la realtà”, da lei stessa ideata e realizzata gratuitamente dall’agenzia Errico & Lanciotti, di cui Diana è direttore creativo e contitolare, insieme al marito Gianni Errico, e che da oltre 20 anni cura gratuitamente tutta la comunicazione del Fondo Amici di Paco e di Paco Editore.(v. https://www.dianalanciotti.it/2019/06/questa-non-e-la-realta-la-solidarieta-ai-tempi-di-facebook/)

Con questa intervista, che potete leggere di seguito, abbiamo voluto ristabilire la verità e consentire, a una persona impegnata da sempre a fare del bene, di difendere la propria reputazione e, come leggerete, anche la propria incolumità. Seguono numerosi commenti, scritti da chi la conosce e la stima, ai quali vi invitiamo ad aggiungere i vostri.

Continua a leggere ““Questa non è la realtà” – Diana Lanciotti: «Io, vittima di una campagna di diffamazione tramite internet»”