Articolo “Facciamo polemiche/3 – “Una task force tira l’altra” su La Verità di oggi

Oggi La Verità, il quotidiano di Maurizio Belpietro, pubblica l’articolo di Diana Lanciotti “Una task force tira l’altra”.
Se non avete la possibilità di comprare il quotidiano (a cui ci si può abbonare anche online: https://www.laverita.info/) cliccando su “Continua a leggere” qua sotto potete leggere il testo integrale e commentarlo.

Continua a leggere “Articolo “Facciamo polemiche/3 – “Una task force tira l’altra” su La Verità di oggi”

Allevamenti intensivi: i produttori di carne contro il giornalismo d’inchiesta

A fine marzo la RAI ha mandato in onda due servizi in cui si parlava di allevamenti intensivi: uno di Sabrina Giannini, autrice e conduttrice di “Indovina chi viene a cena” e l’altro di Mario Tozzi, autore e conduttore di “Sapiens”.
Immediatamente è partita la controffensiva dei produttori di carne che hanno scritto una lettera congiunta ai vertici RAI e al Ministro dell’Agricoltura per condannare la scelta di mandare in onda queste inchieste, che a loro dire avrebbero collegato la pandemia di coronavirus con gli allevamenti intensivi.
Diana Lanciotti, giornalista, scrittrice e fondatrice del Fondo Amici di Paco, ha scritto una lettera per esprimere solidarietà ai giornalisti raggiunti da questi tentativo di censura e invitare RAI e organi di stampa in genere a mantenere la propria indipendenza dalle lobby. Continua a leggere “Allevamenti intensivi: i produttori di carne contro il giornalismo d’inchiesta”

La corsa al vaccino (una voce fuori dal coro… anzi due)

Nel 2005, in tutto il mondo scoppiò l’allarme “influenza aviaria”. Vi ricordate, quella che venne chiamata “febbre dei polli”? Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (in questi giorni sotto attacco del Presidente Trump per le connivenze con la potente Cina e il protratto silenzio circa l’epidemia in Cina, in corso già da dicembre se non prima), l’aviaria avrebbe finito per causare “almeno un milione di morti”. In realtà ne furono accertati 369, nonostante gli “esperti” l’avessero paragonata alla Spagnola e all’Asiatica. In compenso furono ammazzati milioni di polli negli allevamenti e, pur sapendo che il vaccino influenzale non conteneva i ceppi dell’aviaria, l’Italia pagò 40 milioni di dosi di antivirali (ricevendone in realtà poco più della metà) e gli Stati Uniti acquistarono 192 milioni di dollari di Tamiflu.
In proposito ho ritrovato in rete tre interessanti articoli che la dicono lunga sui rapporti Stato-OMS-case farmaceutiche:

Continua a leggere “La corsa al vaccino (una voce fuori dal coro… anzi due)”

Due statisti a confronto

Sapete cos’hanno in comune i due uomini che vedete nelle foto?
Il corridoio. Anzi: la camminata lungo un corridoio. E, ve l’assicuro, nient’altro.
Quello a destra è Putin, di cui si può dire tutto meno che non sia un uomo di stato, con uno spessore politico di tutto rispetto.
L’altro è Conte, per gli amici Giuseppi che, pur non avendone le qualità, aspira a passare alla Storia (che lui non risparmia di citare nelle sue settimanali televendite, ignorando che la Storia con la S maiuscola si tiene ben lontana dalla mediocrità) come Giuseppi I, primo Zar d’Italia.

Continua a leggere “Due statisti a confronto”

Articolo “Facciamo polemiche/2 – La carnevalata delle mascherine” su La Verità di oggi

Oggi La Verità, il quotidiano di Maurizio Belpietro, pubblica l’articolo di Diana Lanciotti “La carnevalata delle mascherine”.
Se non avete la possibilità di comprare il quotidiano (a cui ci si può abbonare anche online: https://www.laverita.info/) cliccando su Continua a leggere sotto l’immagine del giornale potete leggere il testo integrale e commentarlo.

 

Continua a leggere “Articolo “Facciamo polemiche/2 – La carnevalata delle mascherine” su La Verità di oggi”

Una app per il contenimento del Covid-19

Ieri sono stata contattata da un imprenditore di Novara che ha messo a punto una app per il tracciamento e il contenimento del contagio da Covid-19. Un’idea molto interessante, che tra l’altro è oggetto di studio della task-force 2 (sulle 4 finora create dal nostro governo scaricabarile, come ho scritto ieri: https://www.dianalanciotti.it/una-task-force-tira-laltra/): quella guidata da Walter Ricciardi, consulente del Ministero della Salute e rappresentante dell’OMS in Italia.

Continua a leggere “Una app per il contenimento del Covid-19”

Una task force tira l’altra

Dall’inizio della pandemia di coronavirus (dichiarata dall’OMS con sospetto ritardo, presumibilmente per coprire le colpe della potente amica Cina e/o per favorire speculazioni finanziarie legate ai catastrophe bond, o cat bond, cioè i titoli legati al verificarsi di catastrofi, tra cui le pandemie) si è proceduto a tentoni, un passo avanti e tre indietro, con un approccio che potremmo definire “tentar (non) nuoce” o “‘ndo cojo cojo”.
Mai come ora la politica nostrana ha mostrato le sue miserie, le sue pochezze, la sua inadeguatezza. Il tessuto politico italiano rivela una trama inconsistente, di cui eravamo già consapevoli ma che sopportavamo per quieto vivere, per opportunismo, per non doverci impegnare troppo a pensare e partecipare. Quando appena si può, si lascia che a pensarci siano gli altri: è così comodo, soprattutto quando i social diventano la nostra valvola di sfogo, limitarsi a criticare, fare battute salaci, scrivere cattiverie e poi continuare nel proprio pigro trantran.

Continua a leggere “Una task force tira l’altra”