In ricordo della mamma

Ciao Diana! Sono una vostra sostenitrice da 5-6 anni più o meno e vi ringrazio di cuore per tutto quello che fate,ho letto alcuni tuoi libri e sono davvero belli! Da gattofila mi è piaciuto molto “La gatta che venne dal bosco”, ma anche “c’è sempre un gatto” e ovviamente il mitico “Paco il re della strada”, ma spero di prendere presto anche il tuo ultimo libro “Ogni gatto è un isola” che oltre a far beneficenza mi può esser molto utile dato che ho 3 micette! Ho saputo oggi leggendo la tua rivista della scomparsa della tua mamma..mi dispiace davvero tanto… ma è bello che rimangano con te tutte le cose belle che ti ha insegnato compresa la passione per gli amici animali! Sono sicura che proteggerà te e la tua famiglia da lassù!
Sentite condoglianze a te e famiglia e un abbraccio grande grande!

Mara

Continua a leggere “In ricordo della mamma”

Due grandi doni da condividere

Gentile Sig.ra Lanciotti,
solo poco prima di Pasqua ho ricevuto la rivista di Paco e così ho saputo del grave lutto che l’ha colpita: le mie più sentite condoglianze!
Ho letto e riletto la lettera con cui ha ricordato la Sua mamma e devo dire che questa come poche altre letture mi ha commossa nel profondo perchè ci vedo riflessa la mia mamma…. anch’io come Lei l’ho perduta, purtroppo ormai da tanti anni ma è come se fosse accaduto ieri; la mia dolce mamma ma anche sorella, amica e confidente dei miei più reconditi pensieri di cui era custode discreta; una bella persona che ha anteposto il piacere del mio papà e mio di avere un cane nonostante ne avesse un sacro terrore per poi diventare la paladina di tutti gli animaletti che portavo in casa stemperando le ire del mio papà che voleva solo un cane o un gatto e nulla più.
Una vera signora la mia mamma come la Sua, attenta alla sensibilità altrui, indagava discretamente e andava oltre le apparenze che oggi la fanno da padrone. Se un rimprovero posso muovere nei suoi confronti è quello di avermi allevata, come dice anche Lei, come una “disadattata” per il pensare e il modo di vivere corrente, con una ipersensibilità esasperata alla sofferenza dei più deboli e, quindi, animali inclusi.
Un pensiero che mi consola è che sicuramente avrà a farle compagnia tutti i miei adorati animaletti che non sono più su questa Terra; inoltre, la mia cara mamma non sarà più fisicamente con me ma la sento sempre vicina nel modo in cui affronto il quotidiano secondo i suoi insegnamenti e preziosi consigli.
Coraggio, un giorno dopo l’altro, non chieda di più a se stessa.

La prego, non pubblichi questa mia che voleva essere solo un momento di condivisione del dolore e, se possibile, di conforto. Gradirò, invece, una Sua eventuale risposta in forma privata, grazie.

Cordiali saluti

Lettera firmata

 

Continua a leggere “Due grandi doni da condividere”

Da chi non vede, ma sente molto più di chi ha la vista

Volevo complimentarmi con te per la totale accessibilita’ del tuo sito con i nostri screen reader, i sintetizzatori vocali che trasformano in voci, ancorche’ robotiche ma pur sempre voci, cio’ che il mondo ci svela, e tra tutto il bailamme spicca per umanita’, dolcezza, e per totale condivisione di idee e sentimenti, tutto cio’ che di tuo ho potuto leggere, da Paco il re della strada a Boris professione angelo custode. Tu giustamente dici che se non ami un cane non lo devi prendere… Vero… Ma che dire di me, di me che la mia Laila, femmina di tre anni di pastore tedesco, la amo alla follia, mentre i miei genitori con cui vivo, la odiano con tutto il cuore, imputandole il mancato compito di cane-guida per me e quindi asserendo che con questo antefatto lei e’ totalmente inutile, inutile solo perche’ ha ancora e spero conservi sempre una gran voglia di giocare, perche’ nella sua dolcissima irruenza salta addosso a tutti i membri della mia famiglia tranne a me perche’, credo, anzi sono sicura, che riconoscendomi disabile non osa farmi del male?
E che dire del fatto che io mi sento sola e non la posso portare fuori non avendo amici che condividano con me il mio chiamarla affettuosamente Bruti da Brutilde, il mio strofinarle le orecchie ogni mattina quando esco per andare al lavoro e passo a salutarla in giardino, che piova o nevichi oppure che splenda il sole, e perche’ i miei impazzirebbero di schifo se sapessero che nelle domeniche in cui loro sono via da casa e il sole splende alto io mi precipito in giardino e faccio dei ruzzoloni pazzeschi con la mia tatona, il mio tesoro, la mia bimba? Diana, mi sento tanto tanto sola e anzi, non so perche’ mi sia sfogata con te ma ho proprio un grande, immenso bisogno di conoscerti, tanto Desenzano del Garda non e’ per niente distante dal paese dove vivo io, anzi, so che tu non te la ricorderai, ma tra i tuoi tantissimi fans, c’e’ stata la mia amica Jennifer a cui hai autografato Paco, il re della strada… Solo che poi lei, da allora quand’eravamo ragazzine, a ora che di anni ne abbiamo trentatre’, si e’ fatta la sua vita, cinofila quanto vuoi, anzi, forse piu’ di me, ma io sono rimasta indietro… Amo Laila piu’ di me stessa ma sono sola in questo amore e non voglio, non posso esserlo data la mia disabilita’, disabilita’ che pero’ non vuole farmi passare da vittima ma solo per una ragazza dolce, piena di affetto da dare ma che non sa a chi darlo nella maniera in cui lo sa dare… Diana, se vuoi la tua Ile sara’ sempre qui. Una scodinzolata affettuosissima dalla mia tata Laila.

Ileana

(clicca su “continua” per leggere la risposta di Diana)

Loro sono lassù?

Gentile Diana,
ho ricevuto oggi la Vostra rivista che sto leggendo, io il 16 luglio ho inviato un’offerta di €25,00 ma non Vi ho inviato nulla via fax, anche xche’ io non ci sono molto con la testa da quando mi hanno operata al polmone di un tumore maligno, scoperto x caso. Mi auguro, come dicono i medici, che non essendoci null’altro in giro, salvo controlli … dovrei vivere
L’angoscia e’ tanta anche se dovrei gioire dell’esito dell’intervento, ma io sono stata colpita da tumore e… non so darmi pace.
Chiedo aiuto alla mia cagnolina (non c’e piu’ da febbraio 2007) che vedo in cielo al guinzaglio con mio papa’ (anche lui mancato dal 2000).
Lei gentile Diana, che ama come me gli animali, mi conferma che loro ci ascoltano dal paradiso?
Mi scuso dello sfogo, e del tempo che le ho fatto perdere, ma l’ammiro da molto tempo

Cordialmente

Lettera firmata

(clicca su “continua” per leggere la risposta di Diana)

Passione per il mare

Salve, mi chiamo Elena ed è la prima volta che scrivo a qualcuno che sto conoscendo tramite i suoi romanzi (Silver Moon e White Shark). Condivido le tue passioni Mare e Animali e vivo da sempre il “senso del mare”; purtroppo vivo, per lavoro, in paese di montagna, ma appena mi è possibile scappo solo per poter vedere il mare e quella calma che mi trasmette.
Vivo con tanti animali da sempre. Vorrei poter fare qualcosa per essere vicina alla tua associazione e sarebbe molto bello poterti conoscere e condividere le passioni

Elena

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Una poesia per Paco

Carissima redazione di “Amici di Paco”, un po’ di tempo fa mi sono iscritta come “Amica di Paco”. In questo tempo ho pensato e ho riletto i libri di Diana. Ne possiedo solo tre ma per me sono significativi: “Paco, il Re della strada”, “Occhi sbarrati” e “Paco, il simpatico ragazzo”.
Sono una grandissima ammiratrice di Diana. Così in questi giorni ho scritto una poesia che ho dedicato a Diana che le farà ricordare per sempre Paco…

Dapprima:
Paco, il re della strada.
Adesso:
Paco, un cane felice.
Tante storie, tante avventure:
anche questa sarà una di quelle.
Paco, angelo custode:
di Diana e della sua
associazione.
Grazie Paco,
grazie di esistere!

Non so se riuscirà mai ad arrivare fino sotto gli occhi di Diana, ma sicuramente arriverà sotto gli occhi di Paco. Sono una fan come tante altre ma vi prego se riuscite fatela leggere a Diana. Questo è il mio unico desiderio da fan. Diana, spero di diventare come te…

Micol

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Sentimenti senza età

Gentile signora Diana,
le sono immensamente grata per aver ricordato il mio Poldo sulla Sua rivista. La commozione è stata tanta e si rinnova ogni volta che prendo in mano un Suo libro. I miei anni sono tanti, 81, e ho capito che controllare l’emotività è un’impresa.
Per il mio lavoro ho dovuto leggere tanti libri sui bambini, ma non ricordo di aver percepito l’anima degli autori. Quando leggo Lei provo un’emozione intensa.
Soffro sempre per la mancanza del mio Poldo e soffro di più perché non ho potuto prendere un cane bisognoso d’affetto. In casa siamo in due ad aver condiviso l’affetto per Poldo, entrambi abbiamo destinato il 5×1000 alla Sua fondazione.
Le auguro buon lavoro. Cordialmente

Cristina R.

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Un amore finito

Cara Diana, è da circa due anni che la seguo attraverso
il sito e la rivista Amici di Paco. Compio 31 anni il prossimo mese e vorrei regalarmi il libro Boris professione angelo custode. Ho tre cani che vivono liberi nel mio giardino e quattro gatti ma il mio vero amore è uno yorkshire di 13 anni. Vive con me e il nostro momento più bello è la sera nel mio letto a guardare la tv. La mia piccolina è cardiopatica e un paio di volte ha sofferto di edema polmonare ma per fortuna grazie al mio bravo veterinario ce la siamo cavata. E’ grazie a lei se dopo mesi difficili a causa di un uomo, di parecchi anni più grande di me, sono riuscita ad andare avanti, a donare ancora amore e tenerezze, a sorridere quando la guardo. Quest’estate l’ho trascurata molto per dedicarmi all’uomo che come mai ho amato e per costruire con lui qualcosa; ma per lui erano solo promesse fatte di parole. Infatti poi si è rivelata solo una falsità e una profonda sofferenza tanto da non farmi più uscire di casa, da dimagrire circa sei chili in un mese a non essere più quella ragazza allegra e dinamica che crede negli altri e nella vita.
Ho pensato a volte anche di farla finita ma poi guardavo il
mio piccolo angelo e pensavo che ciò sarebbe stata una sofferenza per lei e la mia famiglia.
Ora piano piano con l’aiuto anche di uno psicologo ne sto uscendo ma le ferite sono davvero profonde, mi dedico
ancora di più a loro anime indifese, ne ho salvati tre negli ultimi giorni salvandoli dalla strada e dandoli in adozione a famiglie che se ne prenderanno cura. Purtroppo dopo questa esperienza dove mi sono annullata per donarmi a un uomo del quale mi sono fidata e ho creduto, lasciando per lui il lavoro e gli amici riesco a vedere onestà e sincerità solo nei nostri amici a quattro zampe. Ed è oggi lei la mia piccolina e lei Diana che voglio ringraziare per l’aiuto in questo periodo buio che continuate a darmi.

Lettera firmata

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Non meritano nulla

Cara Diana mi ha fatto male leggere la lettera che hai scritto con la quale dici che non rispondi piu’ alle critiche. Giustissimo, fai bene, certe persone non meritano nessuna risposta, il silenzio è il migliore dei modi, l’ho imparato sulla mia pelle. Se c’è una persona che non vuole mettersi in mostra sei proprio tu. Tu che salvando una creatura da un canile hai pensato a quelle che lasciavi li.
Paco, il nostro meraviglioso Paco, è stato l’artefice di tutto, attraverso i tuoi libri hai saputo come nessuno esprimere i sentimenti e i dolori dei cani chiusi nei canili. Gli occhi di Paco sono stati gli orizzonti a cui attingere il dolore che c’è dietro a quelle sbarre. Io ti ho conosciuto ed iniziato a voler bene leggendo un tuo libro, li ho “divorati” i tuoi libri , scritti con il cuore e con l’amore che sei riuscita a trasmettere a tante persone che li hanno letti. Non rammaricarti cara Diana, certi “personaggi” non meritano nulla, non sprecare il tuo tempo dietro a coloro che usano gli animali solo per apparire e che in fondo non li amano minimamente. Amano solo i cani belli esteriormente, noi sappiamo che la bellezza è quella che è dentro in ciascuno di noi, noi lo sappiamo: “riusciamo a leggere negli occhi di un cane”. Vi voglio tanto bene Diana e siete sempre nel mio cuore anche se in un angolo c’è sempre il mio adorato Paco.
Un abbraccio

Cosetta da Olbia

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Marte accontentato

Diana,
ho appena terminato di leggere il tuo ultimo articolo “non rispondo piu…” e ti dico che fai bene a non rispondere, a non mostrarti troppo, a lavorare nell’ombra… e ti dico anche un’altra cosa: meno male che hai Marte in Ariete…che ti permette ogni giorno di lottare e andare avanti…. (per una gemellina è una gran fortuna, credimi).
Usa questo Marte per aiutare i più deboli come stai già facendo… non rispondere a “loro”, lasciali fare.
Il mondo è pieno di esseri che fanno dell’insulto e della critica la loro arma migliore. Vai dritta per la tua strada… stupiscili con la tua indifferenza… non ti abbattere.
Tu sei il nostro (il mio) esempio.. continua ad esserlo per te stessa, per i tuoi cari, per Paco…
L’invidia fa dire e fare tante cose… stupide, ignoranti… ma tu non ti fermare, continua la tua lotta anche in silenzio.
Alla fine il tuo sito si trasformerebbe in un ring di botte e risposte alle quali siamo tutti i giorni abituati anche troppo.
Loro forse non stanno aspettando altro che un tuo sbotto.
No, Diana, lasciali andare via da dove sono arrivati… sii il silenzio che trasforma…
Un saluto e un grosso ringraziamento per aver inserito nel tuo sito l’oroscopo di Sandra Zagatti (la seguo da circa 5 anni, essendo un’appassionata di astrologia oltre che di animali… incredibile come il mondo sia piccolo…)
Un grosso abbraccio.
Tieni duro anche per tutti noi

Stefania L.