Troppi grillini… senza testa

Non ho ancora commentato i risultati delle elezioni perché sono ancora… basita. Sono in stand by, in attesa di capirci qualcosa, o che qualcosa o qualcuno si muova per farmi/farci capire qualcosa.
Allora: ha vinto la sinistra… ma non ha vinto, come ha affermato Bersani smentendo la perla di saggezza da lui stesso pronunciata in campagna elettorale: “Ohi, ragazzi, è inutile che ci giriamo intorno: o vinciamo noi o vincono loro”… e invece gli è andata male persino questa previsione di una banalità da far rivoltare La Palice nella tomba.

(Clicca su “continua” per leggere il seguito)

Per favore, non chiamatemi animalista

Da anni, da quando cioè la mia passione sfrenata per gli animali si è tramutata in impegno attivo (devo tutto a Paco, che mi ha aperto gli occhi su realtà come il randagismo, che prima non conoscevo), ho avuto modo di frequentare e conoscere il mondo animalista. Un mondo variegato, fatto di persone meravigliose, che si sacrificano economicamente, fisicamente e psicologicamente (perché davanti a certi orrori c’è davvero il rischio di andare via di testa) per assicurare una sorte benevola a tanti animali vittime di soprusi inqualificabili.

Continua a leggere “Per favore, non chiamatemi animalista”

Berlusconi toglie il tappo…

Ieri grande indignazione perché Berlusconi ha rilasciato dichiarazioni “scottanti” a un giornalista in occasione della sua visita a Milanello.
Ecco qua:

http://www.repubblica.it/speciali/pol…-53272701/
E qua:
http://www.liberoquotidiano.it/news/p…iana-.html

Finalmente, dico io, ha tolto il tappo, si è tolto qualche sasso dalle scarpe… ma non poteva farlo prima? Magari chiariva da subito come stanno le cose, perdeva meno consensi e adesso non saremmo nelle mani di una congrega di speculatori dell’alta finanza.

“Un libro, il suo autore”: serata con Diana e gli studenti di Arese

DIANA LANCIOTTI
Incontro con l’autore. Quando la scuola promuove l’amore
e il rispetto per gli animali

LO SCORSO NOVEMBRE AD ARESE SI È TENUTA UNA SERATA-INCONTRO CON GLI STUDENTI DELLE SCUOLE MEDIE E SUPERIORI. OSPITE D’ONORE DIANA LANCIOTTI PER PARLARE, PARTENDO DALLA SUA STORIA CON PACO, DELLA SUA ESPERIENZA E DEL SUO IMPEGNO A FAVORE DEGLI ANIMALI IN DIFFICOLTA’

Mercoledì 14 novembre 2012 al Cinema Teatro di Arese si è svolta una serata-incontro con Diana Lanciotti e gli alunni delle scuole di Arese, Rho, Bollate e Garbagnate, per la presentazione del libro “Paco, il Re della strada”, la storia del trovatello adottato da Diana e diventato testimonial del Fondo Amici di Paco.

Continua a leggere ““Un libro, il suo autore”: serata con Diana e gli studenti di Arese”

Stasera su Canale 5 da non perdere

Ieri sera su Retequattro è andato in onda uno speciale di approfondimento giornalistico intitolato “La Grande Speculazione – Che cosa è veramente accaduto all’Italia con l’emergenza spread”, firmato da Alessandro Banfi. Un grande pezzo di inchiesta giornalistica e di informazione approfondita.
Il servizio ha sollevato il velo su quanto sta succedendo nell’economia mondiale e quanto la Grande Speculazione (e cospirazione…) dei poteri forti della finanza stia danneggiando gli stati, sottraendo sovranità e risorse ai popoli.

(Clicca su “continua” per leggere il seguito)

Monti… ritratto di un superantipatico

Ho letto questo ritratto di Monti sul Giornale:

http://www.ilgiornale.it/news/interni/887163.html

Da leggere… per divertirsi e intristirsi contemporaneamente.
Purtroppo un personaggio così squallido (e forse anche un po’ iettatore) ha avuto in mano le sorti dell’Italia. E qualcuno vorrebbe affidargliele ancora: qualche masochista lo voterà, purtroppo.
Ma se proprio volete favi del male, piuttosto prendetevi gli alluci a martellate. Fa meno male che votare Monti. Garantito!

Votare o non votare?

Chiariamo da subito che sono visceralmente, geneticamente, irrimediabilmente anticomunista.
Lo sono di famiglia, sono cresciuta sentendo i racconti di mia mamma che durante la guerra, a 16 anni lei e 9 suo fratello, fu messa in un angolo di casa sotto il tiro dei mitra da un paio di cosiddetti partigiani (quelli dell’ultima ora, che fino a un attimo prima inneggiavano a Mussolini), mentre il resto della banda razziava tutto ciò che, di valore reale o anche semplicemente affettivo, si trovavano tra le mani, strappando dalle mani della nonna, che li difendeva con le unghie, i ricordi di famiglia.

(Clicca su “continua” per leggere il seguito)

Mangiate carne… che fa bene!

Certo: fa bene a chi la produce e la vende. Non, di certo, a chi la consuma.
Come è ampiamente dimostrato e documentabile, la carne è controindicata per la salute umana (il nostro apparato digerente non è strutturato per questo tipo di cibo), a volte è addirittura dannosa (basta pensare a ciò che sta dietro agli allevamenti intensivi per capire che, credendo di mangiare carne e basta, si ingeriscono anche farmaci, ormoni e schifezze varie) e comunque mangiare carne è eticamente scorretto e atrocemente crudele (per capirlo basterebbe doversi ammazzare da sé gli animali che poi vengono messi nei piatti… o anche farsi un bel tour negli allevamenti e nei macelli). Continua a leggere “Mangiate carne… che fa bene!”

Monti “sale” in politica

L’augurio, fatto col cuore, è che la salita gli sia dura, impervia e scivolosa. E che, arrivato in cima, si ritrovi completamente solo.

Per uno che ha messo in ginocchio l’Italia è l’augurio migliore che si possa fare.

L’augurio che faccio a tutti voi che mi leggete, invece, è che certi loschi figuri scompaiano alla scena politica e pubblica e inizi, finalmente, il Rinascimento d’Italia.

Auguri agli “amici di Paco” e non…

Carissimi “amici di Paco”,
eccoci alla fine di questo anno di crisi. “Oh, no!” direte voi: “Non bastano giornali e tg, anche lei ci parla di crisi.”
Sì, ma io voglio farlo in modo diverso.
Il Fondo Amici di Paco è un’associazione apolitica, però chi mi segue sul mio sito personale (http://www.dianalanciotti.it) sa che spesso, oltre a parlare di animali e libri, tratto anche argomenti di attualità e, ovviamente, di politica. Quindi molti di voi sanno già come la penso.

(Clicca su “continua” per leggere il seguito)