News

Fratelli d’Italia a favore della caccia?

Tantissime persone mi hanno scritto stupite e indignate dopo aver appreso che Fratelli d’Italia, a favore di cui mi sono spesa più volte, soprattutto nei riguardi  di Giorgia Meloni, in marzo ha strombazzato la candidatura nelle sue liste di un industriale delle armi.

Di seguito pubblico la lettera che ho scritto il 29 marzo all’onorevole Meloni, alla quale non ho ricevuto risposta.

 

29 marzo 2019

Gentilissima onorevole Meloni, 

sono da sempre elettrice di Fratelli d’Italia e sul mio sito ho spesso parlato (in bene!) di lei:

La mia famiglia è sempre stata di Destra, ho sempre votato per la Destra, dal MSI in poi (negli anni ’70 sono stata anche reggente del Circolo Territoriale di Desenzano del Garda per il Fronte della Gioventù).
 

Ma, con grande dolore (davvero dolore, non esagero), per le prossime Europee non voterò per FdI dopo aver letto la notizia della candidatura dell’imprenditore Pietro Fiocchi, produttore di munizioni per la caccia, e in particolare le sue dichiarazioni:

“Accettata la proposta della Meloni”… “ringrazio Fratelli d’Italia per avermi offerto l’opportunita’ di difendere in Europa un comparto, quello venatorio, che viene minacciato dalla normativa comunitaria”, “Il cacciatore è il miglior ambientalista che ci sia  e questo nonostante gli attacchi che arrivano da più parti. Le direttive nascono in Europa e noi dobbiamo lavorare per salvare e rilanciare la caccia”, “I cacciatori sono i primi difensori dell’ambiente. Per cacciare bisogna conoscere perfettamente l’ambiente in cui vive l’animale. Gli animali non scompaiono perché vengono cacciati, ma perché scompare l’ambiente in cui vivono”, “Nella caccia basta vedere cosa succede in Italia: se abiti in Lombardia sei un cacciatore fortunato, se abiti in Piemonte sei un cacciatore sfigato visto com’è trattata la caccia”.

Apprendo anche che il deputato Fidanza si vanta di aver presentato alcune interrogazioni parlamentari “contro gli estremisti animalisti” e che ha dichiarato che «la caccia fa parte della nostra cultura e della nostra tradizione» (!) (che sarebbe come se gli Americani dicessero che la schiavitù fa parte della loro cultura e della loro tradizione, o i Francesi dicessero altrettanto della ghigliottina, o i Tedeschi lo stesso dei campi di concentramento…)

Dichiarazioni che offendono pesantemente la sensibilità di tantissimi Italiani.
Per fortuna ad amare gli animali e volerli difendere non sono solo e affatto gli “estremisti animalisti”, ma la stragrande maggioranza degli Italiani, che verso gli animali nutre amore e rispetto con un approccio equilibrato e per nulla estremista.
Io stessa, che da 22 anni mi occupo di tutela degli animali, non mi considero estremista ma nemmeno animalista (v. https://www.dianalanciotti.it/2013/03/per-favore-non-chiamatemi-animalista/)
 
E come me la pensano le migliaia di miei sostenitori da tutta Italia che, tutt’altro che “estremisti”, condividono i valori che cerco di diffondere con il mio operato e i miei libri.   
Mi dispiace, ma non ci siamo. Alla favola del cacciatore amico dell’ambiente e della natura ormai non crede più nessuno. 
Capisco che i voti dei cacciatori possano far comodo (infatti su tutti i siti di caccia la notizia della candidatura di Fiocchi viene strombazzata con toni trionfalistici). Ma, mi creda, sono molte di più le persone che amano gli animali (vivi) e la natura (davvero) e considerano i cacciatori per quello che sono: degli uccisori di esseri viventi che chiamano sport un atto di barbarie ormai ingiustificato e anacronistico. 
 
In proposito le segnalo alcuni articoli pubblicati sul mio sito e sulla rivista “Amici di Paco”, che ho fondato e dirigo da 22 anni e viene letta da circa 60.000 persone a numero:

https://www.dianalanciotti.it/2005/02/caccia-stop-alla-legge-sparatutto/

Pensateci, per favore. La delusione non è solo mia, ma di tantissimi Italiani che hanno sempre trovato in Fratelli d’Italia la rappresentazione del proprio sentire.

Le sarei inoltre grata se mi chiarisse la sua posizione, perché sono già decine le persone che mi hanno contattata dopo aver letto della candidatura del signor Fiocchi e certe dichiarazioni di alcuni deputati di FdI.

Con sincera stima

Diana Lanciotti

_____________________________________
Presidente onorario
FONDO AMICI DI PACO
Associazione nazionale per la tutela degli animali
Organizzazione di Volontariato – O.N.L.U.S.
25015 Desenzano del Garda (BS) – Italy
Tel. +39 030 9900732 Fax +39 030 5109170

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.