I nostri migliori amici

Cucciola di Pastore Tedesco con megaesofago

Buongiorno signora Diana,
le scrivo perché ho avuto modo di leggere il suo blog e ho notato che in diverse occasioni si è trattato l’argomento megaesofago nel cane.
Mi trovo nella situazione di adottare una cucciola di pastore tedesco di 50 gg, scarto di allevamento per via di questo disturbo.
Per me è tutto nuovo, ho sempre avuto cani ma “sani” sono questo aspetto.
Saprebbe darmi maggiori delucidazioni e consigliarmi su come
comportarmi per accoglierla in casa nel migliore dei modi?
La ringrazio infinitamente se vorrà rispondermi.
Cordiali saluti,

Laura

Gentile Laura, mi fa piacere che lei abbia deciso di adottare una cagnolina problematica, nonostante gli allarmismi che questa patologia spesso suscita.
Sul mio sito ho pubblicato molte lettere su questo problema, e la invito a leggerle prendendosi un po’ di tempo. Sotto trova il link.
Le attenzioni più importanti vanno date alla somministrazione del cibo, almeno fino al cambio dei denti.
Eviti cibi confezionati, se può, e adotti una pappa a base di riso (anche soffiato), carne macinata, ricotta, yogurt, formaggio, carote, magari anche mele e se vuole ceci. Il tutto frullato e somministrato in almeno 3 pasti, che poi potrà portare a 2. Aggiunga un cucchiaio di olio d’oliva e somministri il tutto in una ciotola tenuta all’altezza delle spalle, per evitare alla cagnolina di doversi chinare per mangiare.
In commercio troverà degli apposito ”trespoli” che permettono di variare l’altezza della ciotola seguendo la crescita del cane.
E poi è molto importante seguire una cura. Il mio Joy, così come tanti altri cani in tutta Italia, è stato curato dal dottor Dalzovo, che è stato il nostro veterinario per 23 anni e ha salvato molti cani ritenuti spacciati, permettendo loro di avere una vita felice.
Purtroppo il dottor Dalzovo è scomparso lo scorso novembre. Se vuole posso metterla in contatto con il suo assistente, che potrà consigliarla in proposito.

Mi scriva per qualunque dubbio. So molto bene quanti timori si debbano affrontare, e sarò felice di poterle essere d’aiuto e conforto.
Mi tenga informata.

Tantissimi auguri

Diana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.