News

Trova la differenza…

 

Vi propongo un gioco.

Se avete pazienza potete giocare a “Trova le differenze”, e potrete divertirvi a trovare le infinite differenze tra questi due noti personaggi confrontandone il curriculum vitae.

Se invece avete fretta, il gioco più adatto a  voi è “Trova che cos’hanno in comune”. Lì ve la caverete in un nanosecondo, perché l’unica cosa che accomuna questi due noti personaggi è di aver coperto o coprire la carica di Ministro della Salute.

Il primo ha scritto un importante capitolo della Storia della Medicina ed è entrato lui stesso a farne parte, ha dato lustro alla professione medica, i suoi meriti sono universalmente noti e apprezzati, ed è diventato Ministro della Salute grazie alle sue riconosciute competenze. Ha scritto diversi libri e decine di studi e articoli pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche. Il suo curriculum sta su 6 pagine.

Il secondo non ha mai combinato niente in vita sua (in Barilla ha fatto semplicemente uno stage, mica l’hanno assunto), ma ha sempre bivaccato nelle sedi dei partiti ed è diventato ministro perché c’era bisogno di un fantoccio da mettere lì. Ha “scritto” un libro che ha dovuto ritirare dalle librerie in tutta fretta per le corbellerie che conteneva. Il suo curriculum, anche se spalmato su 2 pagine per fare scena, starebbe comodamente in 5 parole: da Signor Nessuno a miracolato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Ora cambiamo gioco e facciamo questo indovinello: se oggi ci fosse Umberto Veronesi al posto di Roberto Speranza, credete che saremmo in questa situazione?

Morale della favola: se i vostri figli vogliono laurearsi in Medicina, dissuadeteli. Roberto Speranza è il fulgido esempio di come l’incompetenza apra tutte le strade, ben più della laurea giusta.

Diana Lanciotti

 

Guariremo solo se… il mio contributo a un’informazione libera dalle gabbie del Pensiero Unico

4 commenti

  • Paolo

    Purtroppo ha ragione Diana: abbiamo personaggi impresentabili a ricoprire ruoli così delicati. La politica è caduta in basso come mai visto. Con quello che sta succedendo ci vorrebbe un intervento della Magistratura e dell’Esercito, ma sappiamo da che parte stanno. La nostra amata Italia in mano a questi soggetti… un grande dolore per me che vengo da una famiglia che ha dato il proprio sangue per la Patria.
    Con sincera stima

    Paolo

  • Roberta

    Cara Diana, ho conosciuto personalmente il Professor Veronesi che ha curato mia nonna. Era una persona rara e questo che c’è adesso ma anche la Lorenzin che c’era prima non sono degni di aver ereditato l’incarico che è stato del Professore in passato. Come il giorno e la notte, non hanno niente in comune.

    Roberta

  • Carla

    Cara Diana, come non essere d accordo con te! Purtroppo questi ministri non occupano questi ruoli per la loro competenza, come dovrebbe essere…. Ma per i soliti triti e ritriti intrecci politici…. Poveri noi, ci voleva davvero il professor Veronesi in una situazione come questa! Tremo al pensiero delle prossime elezioni del presidente della repubblica……

  • Francesca

    A ritroso…
    Rosi Bindi
    Francesco Storace
    Livia Turco
    Maurizio Sacconi
    Renato Balduzzi
    Beatrice Lorenzin
    Giulia Grillo
    Roberto Speranza
    Tutti “Ministro della Salute”
    Non aggiungo altro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.