I nostri migliori amici

Pastore tedesco con megaesofago

Salve Diana,
scusi per il disturbo ma ho la mia PT già afflitta da numerosi problemi che da un po’ ha avuto una diagnosi di megaesofago. Seguendo il consiglio di frullare e dar da mangiare in piedi sto limitando i rigurgiti che però purtroppo sono ancora presenti. Mi può dire della cura che ha effettuato per il suo cane? Il materiale è scarso ed ogni consiglio o esperienza potrà essermi utile.
La ringrazio moltissimo,

Francesco

Gent.mo Francesco, mi dispiace per la sua cagnona perché in effetti è una patologia che, se non curata, può dare problemi. Al mio Joy il megaesofago fu diagnosticato quando aveva un mese e da lì in poi abbiamo curato l’alimentazione (solo fino al cambio dei denti gli frullavo la pappa, ma ora lui mangia di tutto). L’unica accortezza che ancora osservo è di farlo mangiare con la ciotola alta (a livello del petto, per intenderci).
Per quanto riguarda le cure, non è detto che per la sua cagnolona vadano bene gli stessi preparati dati a Joy. Sono comunque fondamentali e vanno fatte per diversi mesi. Perciò le suggerisco di rivolgersi al dottor Dalzovo, esperto di queste patologie, che ha permesso a Joy e a tanti altri cani di condurre una vita sana e felice. Può contattarlo facendogli il mio nome.
A parte le scrivo il suo numero di telefono.
Mi tenga informata.
Intanto le faccio tantissimi auguri

Diana

P.S. Qui troverà diverse risposte alle lettere di altri proprietari di cani con megaesofago:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.