Libri

Il coraggio di dire che si ama

Carissima Diana.
Ho appena finito di leggere il tuo “Boris, professione angelo custode”. Ribadisco il mio apprezzamento sul tuo scrivere. Tralasciando il fatto che il mio amore per gli animali mi fa essere un po’ di parte, trovo che il tuo ‘umanizzare’ i protagonisti a 4 zampe rende ancora più avvincenti (nel caso ce ne fosse bisogno) le tue storie.
Ho letto con piacere anche il tuo articolo sul festival. Condivido appieno il tuo pensiero e sono ancora più felice, ancora una volta, di essermelo risparmiato.
Continuo a raccomandare i tuoi libri, li sto facendo acquistare anche alla biblioteca della mia scuola. Chissà che il tuo messaggio di amore e rispetto (reciproco) tra uomo e animali non forgi le giovani menti nella giusta direzione: quella di un mondo con meno sofferenze animali, oltre che umane.
Ti lascio un saluto affettuoso, pieno di stima e simpatia.
Carezze a profusione per i tuoi pelosetti.
Con amicizia

Paola

Cara Paola, pensa che recentemente mi hanno riferito che qualcuno ha scritto su un forum che ho umanizzato troppo Boris, cosa che renderebbe il libro troppo sdolcinato.
È la prima volta che mi fanno una critica del genere.
In genere “Boris, professione angelo custode” piace proprio perché chi lo legge si riconosce nei sentimenti che ho espresso non preoccupandomi di eventuali critiche. Ed è quello che viene apprezzato di più. Qualcuno ha parlato addirittura di coraggio. Ed è ben strano e triste che esternare i propri veri sentimenti per gli animali venga giudicato “coraggioso”, quando io lo considero la cosa più normale del mondo.
E però è vero che non tutti capiscono, non tutti hanno la fortuna di amare ed essere amati, non tutti sanno aprire il proprio cuore e la propria mente a sentimenti così incontaminati come quelli che ci legano ai nostri amici animali.
Boris è un libro per chi, come te, capisce e condivide. Gli altri non dovrebbero leggerlo, come del resto ho scritto all’inizio, in una sorta di… avviso ai lettori.
Ho voluto chiarire da subito che non è un libro per tutti, ma solo per chi sa aprire il proprio cuore senza pregiudizi e sensi di superiorità.
Ti ringrazio per il sostegno che ci dai a diffondere le nostre iniziative. È molto importante, per noi.
Un caro saluto

Diana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.