I nostri migliori amici

Aiuto per Sofia

Cara Diana, noi non ci conosciamo ma io ti conosco attraverso i tuoi libri e ti stimo per l’amore che hai verso gli animali. Anch’io amo molto tutti gli animali in genere ma soprattutto i cani da quando l’otto maggio del 1995 una dalmatina è entrata nella mia famiglia. La vita della famiglia è stata impostata in funzione di lei ( si chiama Sofia ) che ha vissuto questi anni sempre con noi e solo con noi.
Potrei parlare all’infinito raccontando l’amore che ci ha dato e che noi abbiamo riconosciuto e apprezzato ma oggi siamo di fronte ad una situazione che ci sconvolge psicologicamente poiché Sofia non cammina più da circa quattro mesi, non vede, non sente e continuamente emette vocalizzi che non sappiamo se sono dovuti a dolore che lei ha oppure a crisi di ansia poiché ha perso la sua autonomia.
I vari veterinari contattati, le tantissime analisi che le abbiamo fatto, il cortisone che ha preso, i farmaci antistress che ancora prende non hanno modificato il suo comportamento.
Non voglio rubarti altro tempo e ti chiedo se è giusto tenerla ancora in vita o stiamo perseguitandola ingiustamente?
Ti prego di mandarmi un un tuo pensiero al quale tengo molto poiché penso che sia veramente dettato dal cuore di una persona che ama e rispetta gli animali

Lisetta

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Carissima Lisetta,
come ti capisco. Come si soffre vedendoli soffrire, e non potendo capire che cosa vorrebbero da noi.
Bisogna viverle, certe situazioni, per poterle comprendere fino in fondo.
In questo periodo purtroppo ho problemi di salute e certe volte, invece di continuare a reagire, avrei voglia di tirare i remi in barca. A che cosa serve continuare a lottare se i risultati non si vedono? Ma forse il mio è un ragionamento egoistico, che non tiene conto del dolore che causerei a coloro che mi amano, e che accettano di vedermi star male pur di avermi con loro.
Ma essendo i nostri cani totalmente immuni dall’egoismo, credo che Sofia, pur di non vedervi soffrire, preferirebbe continuare a soffrire. Non so se mi sono espressa chiaramente.
Non è facile, quello che mi chiedi. Non ho una risposta. Non l’ho per me, tantomeno potrei averla per te e la tua cara Sofia.
Prova a starle accanto in silenzio, a cercare di raccogliere i suoi pensieri. Forse lei ti farà capire, forse sarà lei a rispondere alle tue domande.
Mi sentirei anche di metterti in contatto con Ida Caruggi, una persona meravigliosa che si occupa di “comunicazione naturale”. Forse lei saprà aiutarti a entrare in contatto con Sofia e a comprendere ciò che sente e soprattutto vuole. Il suo sito è www.comunicazionenaturale.it. A parte ti mando anche il suo numero di telefono. Chiamala pure a nome mio.
Un saluto carissimo a te e una carezza a Sofia

Diana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.