I nostri migliori amici

Trilli come Paco

Carissima Diana
da quattro mesi vive in casa nostra, insieme a tre bellissimi gatti, una cucciola trovatella che non abbiamo avuto il coraggio di lasciare sola per strada.
Dopo che Trilli è entrata a far parte della nostra vita,regalandoci tanta felicità, ho acquistato il libro ” I miei musi ispiratori” e non ho potuto fare a meno di notare la straordinaria somiglianza fra Paco e Trilli.
Penso che potrebbe farle piacere ricevere delle foto della nostra Trilli o addirittura vederla dal vivo in quanto ci ha colpito la sensibilità con la quale lei si interessa al mondo degli animali abbandonati e l’amore che ha dedicato e tuttora dedica a questi fedeli compagni di vita.

La ringraziamo dell’attenzione, felici di condividere gli stessi sentimenti di rispetto e amore per queste meravigliose creature.
Saremmo felici di ricevere una sua graditissima risposta, nell’attesa le inviamo un caloroso abbraccio.

Enrica, Fabrizio e Andrea Beccari e naturalmente Trilli, Cori, Ruffi e Nerone

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Carissimi Enrica, Fabrizio, Andrea & C.,
in effetti Trilli è molto carina e assomiglia molto al mio Paco, che dice che se fosse un po’ più giovane (ha appena "compiuto" 15 anni) le farebbe la corte. Se siete d’accordo pubblicheremo la sua foto su "Amici di Paco", nella sezione dedicata, appunto, alle foto degli "amici di Paco". Intanto, così ci conoscete meglio, possiamo inviarvene una copia, dalla quale potrete apprendere tutte le piccole grandi cose che abbiamo potuto fare, in nome di Paco, per aiutare i suoi simili meno fortunati di lui e della vostra bellissima Trilli.
Paco ci ha veramente cambiato la vita, aprendoci gli occhi su realtà che fino allora non avevo mai considerato. E che da quando ho scoperto non ho più potuto ignorare.
Ora il mio botolo bianco e nero è diventato il simbolo di tutti i cani abbandonati e ha aiutato migliaia e migliaia di persone ad aprire a loro volta gli occhi su tanti sbagli che gli umani, per cattiveria o anche solo superficialità, compiono sulla pelle e sul pelo degli animali. Che, invece, dovremmo proteggere e rispettare come doni grandissimi che ci sono stati dati per essere meno egoisti ed egocentrici.
In attesa di risentirvi, vi auguro una lunga e felice vita con Trilli, che si merita tutto il vostro affetto.
Un caro saluto

Diana Lanciotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.