News

Stasera a Striscia la notizia il bradipo salvato dal Fondo Amici di Paco

Dopo la denuncia di Striscia la notizia, una gara di solidarietà da parte dei sostenitori del Fondo Amici di Paco ha consentito di liberare il bradipo in tempi brevissimi e di introdurlo in un ambiente ideale per le sue necessità.

Di fianco: Foto di gruppo del bradipo (qui finalmente nella sua nuova “casa”) con Diana Lanciotti e Gianni Errico, fondatori del Fondo Amici di Paco, insieme a Edoardo Stoppa, l’inviato di Striscia la notizia.

Clicca su “Leggi tutto” per leggere il seguito

Erano stati in tanti a restare colpiti vedendo in tv uno dei servizi di Edoardo Stoppa, il “fratello degli animali”, andato in onda su “Striscia la notizia” i primi di dicembre, in cui si vedeva un bradipo detenuto all’interno di un negozio in condizioni non consone alla sua natura.
Il bradipo (dal greco bradeos, lentamente) è un animale che vive abitualmente libero nei paesi dell’America centro meridionale e passa gran parte del tempo sugli alberi. Purtroppo da noi viene allevato in cattività e, non essendo protetto dalla CITES, può anche essere venduto. E infatti il bradipo di quel negozio era in vendita.
Da mesi associazioni e animalisti in genere avevano inviato proteste e denunce affinché il bradipo fosse “liberato”. Ma non era servito a nulla, perché i controlli effettuati dalla ASL non avevano ravvisato condizioni di maltrattamento.
Il servizio di “Striscia la notizia” ha messo in luce una realtà che ha commosso molte persone facendo scattare una vera gara di solidarietà. Ad accogliere immediatamente l’appello di Striscia a trovare una sistemazione consona al bradipo è stato il Fondo Amici di Paco, la nota associazione nazionale che si occupa della tutela dei cani e dei gatti abbandonati.
Dopo un’accurata valutazione, Diana Lanciotti e Gianni Errico, i fondatori dell’associazione, hanno individuato nel Parco Natura Viva – Centro Tutela Specie Minacciate (Bussolengo – Verona), la struttura idonea ad accogliere il bradipo.
Il bradipo è giunto al Parco Natura Viva martedì 15 dicembre dove ad accoglierlo, oltre ai suoi “genitori adottivi” Diana Lanciotti e Gianni Errico del Fondo Amici di Paco, i promotori di questo “salvataggio” che tanto si sono prodigati affinché l’operazione andasse felicemente in porto, erano presenti Edoardo Stoppa di “Striscia la notizia” e tutto il personale del Parco riunito per festeggiare l’evento.
Il bradipo è stato immediatamente sottoposto a una serie di controlli che ne hanno evidenziato le buone condizioni di salute e subito dopo è stato immesso nella sua nuova casa, un ampio spazio all’interno della serra tropicale che riproduce il suo habitat naturale, dove sarà permanentemente assistito dallo staff veterinario del Parco. L’animaletto, che all’arrivo pesava sei chili e mezzo, si è immediatamente ambientato e già dopo qualche minuto si spostava, con la sua tipica lentezza, da un ramo all’altro per raggiungere i panieri pieni di cibo messi a sua disposizione.
Le prime anticipazioni e le prime foto su www.amicidipaco.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.