I nostri migliori amici

L’energia di Joy…

Cara Diana,
spero con tutto il cuore che l’intervento e il post-operatorio siano andati nel modo migliore possibile affinchè tu possa riprenderti presto. Joy il “tuo infermierino” ti è sicuramente accanto perchè l’energia dell’amore resta per sempre… Sapessi quanto capisco il senso di vuoto che ti prende dentro pensando a lui; il mio Paco (il mio piccolo principe) è mancato l’11/03/11 e talvolta, mi sembra di avvertire la sua presenza nella stanza, lui era la “mia estensione” voglio credere fermamente che certi rapporti siano indissolubili… Ogni sera accendo una stecca d’incenso dove riposano le sue spoglie terrene e un’altra dove riposano quelle del suo papà, Lucky “il mio soldatino” morto il 15/12/’08 ripetendo loro qunto mi mancano…I cani sono la mia passione più grande e così alla morte di Lucky, nonostante ci fosse ancora Paco fisicamente al mio fianco ho adottato Natalino un simil Jack Russel con occhioni da bambi dal rifugio “Compagni di Strada” – canile intercomunale di Desenzano e il fatto che accanto al suo box ci fosse un capottino identico all’ultimo che avevo comprato al mio soldatino mi è sembrato un segno del destino (di solito sono più razionale ma in quel frangente l’emotività ha avuto il sopravvento). Dopo poco è entrata a far parte della mia famiglia a quattro zampe Saba, una simil maltesina che a soli sei mesi i suoi “amici umani” avevano lasciato dal mio veterinario perchè non volevano o non potevano più occuparsi di lei… Ad un anno di distanza dalla morte di Paco il dolore e il senso di perdita cresceva di giorno in giorno nonostante adori letteralmente Natalino e Saba. Mi arrivano quotidianamente molti appelli di quattro zampe in cerca di famiglia (a proposito devo ringraziarti infinitamente perchè spesso ne inoltro alcuni anche a voi e non mi avete mai chiesto di non farlo più). Un giorno di fine maggio mi arriva (per caso!?) l’appello di un piratino biondo de L’Aquila, un adorabile cagnolino tra i cinque e i sette anni che in seguito ad un incidente ha perso l’occhietto sinistro (lo stesso che mancava a Paco) e ha subito la frattura del bacino; qualcosa è scattato in me e mi ha spinta a rispondere all’annuncio senza esitazione (mi ricordava tantissimo il mio Pachito), così il 09/06 è arrivato anche lui, Monroe, un tipino di una dolceza e di una riconoscenza davvero commoventi. Mi piace immaginare che dal Ponte dell’Arcobaleno Lucky e Paco mi abbiano condotto fino a loro… Cara Diana è davvero bello che al mondo ci siano persone come te e Gianni che dando vita al Fondo Amici di Paco aiutate cagnolini e micetti in difficoltà, grazie di cuore per essere così! Ti sono vicina con infinito affetto ( Vi seguo ormai da 12 anni) non lo dico per consolarti da un dolore e un senso i perdita che ti porterai dentro per tutta la vita, sono certa che Joy, con la sua energia e il suo amore ti sia ancora più vicino in questi giorni difficili. Ti abbraccio forte forte, con infinita riconoscenza

Micol

(clicca su “continua” per leggere la risposta di Diana)

Cara Micol, ti ringrazio tanto per le parole affettuose e anche per esserci di sostegno da così tanto tempo, direi quasi dall’inizio della nostra straordinaria avventura col Fondo Amici di Paco. E’, vero: facciamo tanto, ma potremmo fare ben poco, se non avessimo il tuo sostegno e quello di tanti altri "amici di Paco".
Come ho scritto a Renata, la convalescenza non è stata semplice, come non lo è stata l’operazione. Joy si è dovuto davvero impegnare tanto, da Lassù…
Ora vorrei gettarmi tutto alle spalle, anche se alcuni postumi non me lo permetteranno mai.
Prima o poi, forse, mi consolerò scrivendo un libro ambientato nell’ambiente medico… potrei addirittura divertirmi, ma qualche camice bianco si divertirebbe molto meno. Come mi sono divertita poco io, in questi tre anni in cui, a causa dell’insipienza e dell’arroganza medica, la mia vita ha avuto una drastica battuta d’arresto.
Ma veniamo ai nostri animali, che sono continua fonte di consolazione, sia quando ci sono al fianco, sia quando ormai non ci sono purtroppo più. Come tu dici, certi rapporti sono davvero indissolubili. Hai compiuto una serie di gesti molto belli e importanti, mettendo insieme una famiglia come la tua. Sono sicura che riceverai tanto affetto e tanta gioia. Così come sono sicura che l’appello per Monroe non ti sia arrivato "per caso", ma che qualcuno da Lassù ci abbia messo lo zampino. Non può, non può essere che tanto amore e tanta energia finiscano in nulla. Ci deve pur essere un seguito, anche se diverso da quello che conosciamo e probabilmente anche da ciò che immaginiamo.
Cara Micol, è una fortuna amarli ed essere amati da loro.
E ora, visto che siamo a un passo dal nuovo anno, ti faccio tutti i miei auguri più sentiti, e ai tuoi piccoli mando una coccola speciale

Diana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.