Libri

Il libro che avrei sempre voluto leggere

Ciao Diana, mi chiamo Alice e sono una ragazza di 29 anni di Palermo. Insegno Lettere alla scuola media (per ora privata). Quest’estate mi trovavo a Roma e tra gli scaffali della libreria Feltrinelli ho trovato il primo libro di Paco. L’ho subito acquistato perchè io amo moltissimo gli animali e in particolare i cani. Ho divorato il libro in pochi giorni e devo dire che è stato davvero commovente. L’anno prossino lo farò acquistare ai miei alunni come libro di narrativa perchè, oltre tutto, offre anche molti spunti per riflettere.
Sono davvero felice che ci sia tante gente come me che ama gli animali e i cani così tanto. Io mi sento stringere il cuore se vedo un randagio in mezzo alla strada. Infatti, poichè devo sposarmi (spero presto) io e il mio fidanzato, anche lui amante dei cani, stiamo cercando una casa con giardino, perchè la prima cosa che faremo è andare a prendere un cucciolo al canile… uno almeno per iniziare. Ma non avendo molti soldi, una casa con un giardino è un problema anche qui a Palermo..
Ad ogni modo, volevo complimentarmi con te (comprerò presto anche gli altri libri) perchè hai scritto un’opera davvero significativa… il libro che avrei sempre voluto leggere. Fondando l’associazione poi avete fatto davvero qualcosa di grande!!! Vorrei avere più tempo libero e più soldi per fare di più per i cani… magari con il tempo…
Adesso ti saluto…un grosso bacio a tutta la famiglia umana, canina e… una carezzina speciale a Paco!!!

Alice L.P.

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Cara Alice, il tuo messaggio mi riempie di gioia. Innanzitutto per quanto mi dici circa "Paco, il Re della strada": i complimenti sinceri fanno sempre tanto piacere. E poi anche perché sono contenta di poter dimostrare che anche nel tanto vituperato Sud, dove fanno più notizia i casi di crudeltà e maltrattamenti, esistono (e sono tante, per fortuna) persone sensibili che amano gli animali e li rispettano.
Se farai adottare ai tuoi alunni il mio libro li aiuterai senz’altro a riflettere in modo divertente, e quindi forse più efficace, sulla realtà del randagismo. Te lo dico non perché l’ho scritto io, ma perché da anni, grazie al Premio Letterario Nazionale Fondo Amici di Paco, imperniato proprio sulla storia di Paco, sono in contatto con molti professori, e so che considerano il libro una base fondamentale per qualsiasi lavoro incentrato sulla conoscenza e la comprensione delle altre specie viventi.
Ti auguro di poter coronare al più presto il tuo "doppio" sogno: di sposarti e di poter accogliere in famiglia un cucciolo a cui senz’altro darai tanto amore ricevendone altrettanto in cambio.
Un caro saluto

Diana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.