Libri

I libri di Paco

Ciao Diana, spero che non ti offendi se ti do del “TU”. Mi chiamo Roberta, sono della provincia di Brescia e ho 22 anni. Sto leggendo il tuo libro “Paco, diario di un cane felice”.
Ho letto le prime 120 pagine circa e mi piace molto. Sai, anche io come te amo gli animali e i cani sono al primo posto. Ho una cagnolina che si chiama Neve e ha compiuto da poco 5 anni. Prima della mia Neve avevo un’altra piccola cagnolina sempre meticcia che si chiamava Miki, dico chiamava perchè me l’hanno avvelenata e, come te anche se per un altro motivo, non riesco a dimenticare il suo ultimo sguardo prima di andare nel paradiso dei cani.
Il primo libro di Paco non l’ho lettop perchè devo trovare il coraggio perchè a leggere certe cose piango, ma piango veramente perchè per me un cane vale di più di una persona. Volevo ringraziarti per aver scritto questi libri e mi auguro di poter leggere gli altri in breve. Ti invio questa e-mail per ringraziarti anche per quello che fai per i nostri amici a 4 zampe.
Con stima

Roberta

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Cara Roberta, grazie per le tue parole e la sensibilità con cui ti esprimi e che ti fa amare tanto gli animali e piangere per loro.
Non c’è niente di male a piangere leggendo un libro o vedendo un film. Sono momenti importanti che dedichiamo a noi e al nostro spirito.
Se hai letto il secondo, puoi leggere anche il primo: lo leggono anche gli studenti delle medie e, a parte qualche momento di commozione, lo trovano soprattutto divertente. Ma, soprattutto vero. Tanto che quando andavo nelle scuole con Paco lo accoglievano come un vecchio e caro amico.
Ma adesso mi fermo, sennò a ricordare mi metto a piangere anch’io.
Ti mando un caro saluto e una coccola speciale a Neve

Diana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.