I nostri migliori amici

Da dove si inizia?

Gentile Sig.ra Lanciotti,
ho letto la sua biografia sul suo sito e ne sono rimasta molto affascinata. Una donna impegnata come Lei che riesce nonostante gli impegni, a dare il suo amore e il suo contributo agli gli animali. Capire che loro ci amano in modo libero, senza avere nulla in cambio.
Io amo molto gli animali, ho sempre condiviso il mio tempo con un animale, ma solo dopo aver guadagnato la mia indipendenza dalla famiglia ho avuto la possibilità di adottare una cagnolina: Olivia. Nonostante il mio enorme rispetto per la vita, sono vegetariana, faccio ciò che posso per non nuocere all’ambiente…etc…ma mi sento impotente riguardo tutte le ingiustizie fatte agli animali (dallo sterminio di foche, balene e delfini, alla caccia, alla pelliccia,al fois gras,alle uova di storione, a Kira, a Brina)
Forse mi sto dilungando troppo e mi sto allontanando dal punto in questione: come ha fatto Lei a fondare la sua associazione nazionale no-profit? Come ci si deve muovere per realizzare queste fondazioni? Quello che vorrei sapere è da dove si inizia. La ringrazio
Cordiali saluti
Sara L.

(clicca su “Leggi tutto” per leggere la risposta di Diana)

Gent.ma sara, La ringrazio per avermi scritto.
La mia vita è sempre stata arricchita dalla presenza degli animali, quindi mi viene naturale dedicarmi a loro, che tanto mi hanno dato in termini di affetto e crescita interiore. Al contrario di quanto molti pensano, l’amore per gli animali non esclude quello per gli esseri umani. Credo, anzi, che ci insegni ad aprirci di più agli altri e a mettere da parte certi egoismi. Venendo alla Sua domanda, sinceramente non saprei dirLe “da dove si inizia”. Sicuramente dall’amore. E poi, per quanto mi riguarda, dal destino, che mi ha fatto incontrare Paco e conoscere una realtà che non conoscevo: quella dell’abbandono, dei canili, dell’indifferenza umana verso le sofferenze degli animali. Poi tutto viene da sé, se ci si crede e se c’è passione e voglia di fare.
Non mi sono mai occupata (per fortuna) della parte burocratica e amministrativa, quindi sono la persona meno adatta a spiegarLe che cosa bisogna fare in questo senso. Le consiglierei quindi di rivolgersi al Centro Servizi per il Volontariato della Sua provincia, dove sapranno senz’altro darLe tutte le informazioni pratiche che io non so darLe.
Cordialmente

Diana Lanciotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.