News

Sospensione del progetto Rete delle Oasi VEGANOK

Ricevo questo comunicato da Promiseland.it (notizie e aggiornamenti dal mondo Etico), che invia periodicamente le newsletter dal network VeganOK
Lo riporto pari pari e, sotto, aggiungo a commento la mia email inviata a Sauro Martella.

Cari amici,
Annunciamo con dispiacere ma con fermezza e orgoglio per quanto fatto e per il sostegno economico raccolto finora in aiuto degli animali, che abbiamo deciso di sospendere il progetto della Rete delle Oasi VEGANOK.

Un progetto importante finalizzato a SOSTENERE e AIUTARE le realtà che ospitano animali. Aiutarle a raccogliere fondi attraverso la nostra rete di volontari e aiutarle a strutturarsi in modo più professionale per garantire benessere e rispetto per gli animali ospitati adeguandosi al rigido standard che il progetto prevedeva, un progetto totalmente no profit come la maggior parte delle nostre iniziative.

Nonostante questo, il clima che abbiamo registrato in molte di queste realtà è quanto di più lontano dal concetto di “aiuto e solidarietà” che la Rete delle Oasi VEGANOK invece vuole rappresentare.

Le diverse fazioni esistenti da sempre e le incompatibilità personali tra le varie realtà sono ormai radicate da anni in modo non risolvibile per chi, come noi, vuole occuparsi solo del riconoscimento dei diritti animali e del loro benessere.

Riprenderemo il progetto in futuro con modalità diverse ma sempre e comunque con il fine di ristabilire equità di diritti tra animali umani ed animali non umani.

Di seguito una mail appena ricevuta da PierPaolo Cirillo, cofondatore del progetto:

Purtroppo è la solita e puntuale situazione del cosiddetto mondo animalista dove protagoniste sono sempre le chiacchiere, le invettive e le speculazioni per denigrare e sminuire ogni iniziativa costruttiva. A rimetterci sono sempre gli animali, grazie a chi critica sempre tutti e tutto ma non si propone mai di rendersi utile fattivamente. Noi andiamo comunque avanti nella direzione di aiutare realmente gli animali, a chiunque appartengano, con ogni iniziativa e mezzi possibili, perché è il nostro credo, la nostra scelta di vita, il nostro principale obiettivo.”

Per quanto mi riguarda, non posso che ringraziare TUTTI coloro che hanno fino ad oggi supportato il progetto organizzando in tutta Italia eventi e cene di raccolta fondi e anche coloro che hanno operato in prima persona durante questi eventi. Grazie a tutte le persone straordinarie che con il loro grande cuore hanno aiutato gli animali a cui sono arrivate le donazioni.

Il progetto OASI VEGANOK da oggi è momentaneamente sospeso fino a nuova comunicazione, ma le energie che lo hanno creato e sostenuto continuano a lottare per i diritti animali come sempre.

Sauro Martella
VEGANOK Network.

Fonte: www.promiseland.it

 

Gentilissimo Sauro,
ho letto con rammarico il suo annuncio circa la (temporanea, spero) dismissione del progetto Oasi. Anche voi, come leggo, vi siete scontrati con la realtà assurda e paradossale del mondo animalista, così frammentato e divisivo.

A fianco di tante persone meravigliose, che danno tutte sé stesse con grande abnegazione, troviamo persone fanatiche, imbevute di quel furore e di quel “rigore” (leggi: rigidità) che non portano a nulla. Oppure persone malate di protagonismo, sempre molto attente a saltare sul carro altrui, cioè di quelli che si rimboccano davvero le maniche e salvano concretamente vite, senza fare tante chiacchiere.

Pur occupandomi da 20 anni di animali, non ho mai accettato l’etichetta di “animalista”: no, se l’animalismo è quello becero, arrabbiato e litigioso che troppe volte traspare dalle azioni di certi “animalisti”. Per i quali occuparsi di animali è solo una forma di rivalsa, un modo di sfogare la propria misantropia e la propria incapacità di rapportarsi con serenità e spirito fattivo e collaborativo con il proprio prossimo.
Eppure andiamo avanti. Perché gli animali meritano tutto il nostro impegno, nonostante certi umani…
E spero che anche voi, dopo una pausa di riflessione, possiate riprendere il cammino. Ce n’è davvero bisogno.

Cordialmente

Diana Lanciotti

P.S. Se può consolarla, può leggere alcune mie testimonianze sul lato… oscuro del mondo animalista: https://www.dianalanciotti.it/2016/01/per-favore-non-chiamatemi-animalista3-ovvero-il-trappolone-dei-gentilisti/

_____________________________________

FONDO AMICI DI PACO
Associazione nazionale per la tutela degli animali
Organizzazione di Volontariato - O.N.L.U.S.
25015 Desenzano del Garda (BS) - Italy
Tel. +39 030 9900732 Fax +39 030 5109170
diana.lanciotti@amicidipaco.it
diana.lanciotti@dianalanciotti.it
www.amicidipaco.it
www.dianalanciotti.it

Devolvi il 5x1000 al Fondo Amici di Paco per aiutare tanti animali in difficoltà.
Il codice fiscale da indicare è: 01941540989.
Per informazioni: www.amicidipaco.it
Aiutaci ad aiutarli.
Grazie per la tua solidarietà.

Un commento

  • Irene

    Oggi ho scoperto l’amara realtà della vostra scelta di mollare, e oggi stesso ho scoperto la vostra esistenza…. Sono Irene vi scrivo dalla Sardegna, sono vegana da due anni,e son stata vegetariana per 30 anni, mi occupo da quando avevo 16 anni di animali maltrattati e abbandonati e ora che ne ho 54 mi ritrovo sempre più delusa e impotente per tutto il male che viene fatto in tutti i paesi del mondo agli animali, la creazione di un santuario era una meravigliosa idea che mi sarebbe piaciuto realizzare, ma purtroppo non avendo soldi se non quelli per dare da mangiare ai randagi e ai trovatelli che ho adottato. Comunque sperando che riprendiate il vostro progetto che qua dalle nostre parti c’è un gran bisogno di aiuto. Vi mando un grande abbraccio per l’impegno che avete messo per aiutare la parte piu pulita del pianeta. Irene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.