I nostri migliori amici

Joy e Paco

Cara Diana,
leggendo l’introduzione alla vostra rivista a cui tengo molto ho saputo che il tuo bellissimo Joy è volato in cielo a soli sei anni. Ti abbraccio forte forte. Capisco quello che provi perchè anch’io dall’11 di marzo 2011, il giorno in cui il mio piccolo Paco (proprio il vostro giornale era stato fonte di ispirazione per il suo nome!) mi ha lasciato faccio i conti con analoghe tempeste emotive… Nonostante a causa di un melanoma avesse perso la vista dall’unico occhietto che aveva lui amava ancora la vita e soprattutto me (ero stata io a tagliargli il cordone ombelicale…ero un po’ la sua seconda mamma…tra di noi si era creato un legame molto particolare).
Una parte di me è morta con lui spero tanto che i nostri angeli a quattro zampe ci aspettino sul ponte dell’arcobaleno per non lasciarci mai più…
Ti scrivo una frase con cui la mia mamma ha cercato di alleviare il mio dolore
“Adesso sei tu a non vedermi ma io ti sono sempre vicino perchè l’energia dell’amore vive per sempre… Il tuo Paco”. Ancora un forte abbraccio con stima e affetto
Micol

(Clicca su “continua” per leggere la risposta di Diana)

Cara Micol, come ho scritto sulla rivista stavolta non sono riuscita a parlarne e scriverne come invece era successo con Boris.
Joy era pura gioia di vivere e non si può accettare che ora, dopo che insieme avevamo affrontato e superato il suo problema (il megaesofago), se ne sia andato in modo così crudele… per un boccone avvelenato. Forse.
Si pensa che non possa mai capitare a te, al tuo cane, eppure…
Mi dispace tanto per il tuo Paco e ti ringrazio per la frase che hai voluto condividere con me.
Loro due ci sono ancora vicini, a vegliare su di noi, al disopra della malvagità e della sofferenza.
Un abbraccio anche a te

Diana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.