Il lato triste del Natale

Sull’ANSA oggi compare la notizia che in questi giorni le più cercate su Google sono le ricette con cappone e faraona. Notizia accompagnata dalla foto di un povero cappone decapitato, con le zampe incrociate, attorniato da arance e noci.
Triste il contenuto e anche la forma: nessun accenno al fatto che quel cappone era un essere vivente e che per finire così su quel piatto è stato ammazzato dagli esseri umani.
Non si è suicidato, non ci è finito da solo. È arrivato lì dopo una serie inenarrabile di sofferenze, per soddisfare l’ingordigia e la superficialità degli “umani”, in nome di quella tradizione che con lo spirito vero del Natale non ha proprio niente da spartire.

http://www.ansa.it/canale_terraegusto/notizie/dolce_e_salato/2018/12/23/cappone-e-faraona-re-del-web-a-natale-picchi-di-ricerche-_2cba7a18-482a-4c17-b87d-b9e8f479a092.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *